venerdì 11 marzo 2011

broom broom si riaccendono i motori


"il ritorno all'agonismo dopo Erniakis , una sinistra storia di taglia e cuci degna della migliore scuola di sartoria amatoriale, ha coinciso con la vittoria del torneo di tira i dadi al 33° parellelo del grande pennellone Pippo Baudo.
La posizione puffo della berretta è consequenziale al calore delle orecchie elevato .
Il numero 192 ...non ha causato gravi conseguenze nella levigatura prematura delle unghie .
altro."
questo il comunicato stampa - Pelo-press - postato sulla mia pagina di Facebook in occasione del ritorno alle competizioni dopo il capitolo Erniakis .
In apparenza può sembrare che non abbia un significato legato alla vita terrena ma se lo si legge tra le righe si potrà sicuramente capire che a distanza di 24 ore il sangue non era ancora tornato nel cervello .
Più nello specifico 1'24'44" . Se posso dire che sono soddisfatto, avevo tolto i punti da poco e corso solo quattro volte prima della gara posso anche dire che lo sono di meno per la condotta di gara che mi ha visto partire troppo forte per poi pagare il conto nel finale .. ma quello ci sta , la carognanza del numero appeso è difficilmente controllabile e poi quei km a bel ritmo mi hanno infuso fiducia per il duathlon sprint rain che si svolgerà domenica prossima .
Positiva anche la resistenza al "dolore" a quella senzazione di tiraggi interni che senti quando allunghi la gamba e forzi .... un paio di km e non ci fai più caso.
In fondo il dottore disse:
- non c'è pericolo di danni fisici

broom broom ....non resta che correre

Nessun commento:

Posta un commento