venerdì 11 novembre 2011

Che vergogna , continuo a fidarmi


è fatica farmi incazzare, molta fatica
ma forse non lo sono neanche incazzato , anzi lo sono ma è un incazzatura mista con la delusione ma in fondo è colpa mia, nonostante abbia fatto già delle esperienze ...... continuo a fidarmi.
Parlo ....scrivo...... nei panni di venditore di automobili lavoro che svolgo dal lontano(ahimè)1989.
Entra una coppia in salone (ieri) , fra l'altro lui già venuto a chiedere info per una vettura più importante qualche tempo prima, mi chiede info sulla vettura piccola, vista proprio in giornata in un esposizione che abbiamo attiva in un centro commerciale cesenate.
Io faccio il mio mestiere spiegando la vettura nei vari allestimenti con differenze di optional, costi mostrandola quella che uso nei miei spostamenti.
Susseguentemente li faccio sedere in ufficio dove scriviamo (sia io che lei) i prezzi dei vari allestimenti le caratteristiche tecniche e guardiamo i colori sul depliant.
La scelta di lei cade sulla tinta bianca e sulla versione più accessioriata.
Affronto la parte commerciale comunicando l'offerta sconto/rottamazione impostata dalla casa qualora non avessero usato o avessero un auto da rottamare in alternativa ,dico, c'è la quotazione della vettura usata.
E' questo il caso.
Il reso è un auto di cilindrata impegnativo e un paio di anni di età, pochi km all'attivo.
- Cazzo. dico dentro di me, mai una volta che vada liscia.
Comunico la difficltà, l'usato costa più della vettura nuova e dovrei svalutarlo molto per poterlo ritirare per una vettura piccola.
Prima di perdere definitivamente la possibilità di vendita propongo di cercare un acquirente per la sua vettura. Un privato.

- Le faccio le foto, gli annunci e gestisco la cosa. Una volta trovato l'acquirente ci prendiamo due settimane per la consegna e le faccio arrivare l'auto con lo sconto previsto dall'offerta.

Ringraziano, dicendo che penseranno alla cosa e che sarebbero ripassati nella settimana nuova per la decisione e le eventuali fotografie.
Faccio le mie considerazioni sul caso , sul perchè vendeva un auto così nuova per una vettura più piccola pur dovendo tirare fuori dei soldi raccontandomi che l'unica ragione, probabilmente, era quella di ridurre i costi di gestione e non quella che "prima c'erano i bambini e adesso no" (è una donna giovane .... mi sembra strano che i bambini girino da soli ...) va beh.
Stamattina arrivo in ufficio e la prima cosa che faccio è andare a parlare col concessionario ufficiale dell'usato da vendere.
L'auto è un usato particolare , lui mi dice che ha delle richieste e che è disponibile all'acquisto a una buona quotazione tenendo in serbo una cifra X da me richiesta.
Il venditore (io) elabora la situazione e mentre prova a chiamare i possibili cliente li vede entrare in concessionaria.
Loro due più la mamma di lei che deve dire se l'auto le piace o meno.
Faccio vedere l'auto e mentre rientriamo comunico che quello che mi ha detto il commerciante dicendo loro che è sicuramente meno di un privato però non c'è il rischio del passaggio dell'anno (valutazione minore dell'auto e pagamento bollo), cehe il saldo è in contanti alla firma della vendita e che noi forniremo un auto in attesa dell'arrivo della nuova per muoversi.
A lei brillano gli occhi e mostra una certa fretta nel voler fare la cosa, mi viene anche il sospetto che ci sia qualcosa sotto.
Rifacciamo i conti, questo le offre il commerciante (dopo la visione dell'auto) questo è lo sconto , questa è la differenza, questi sono i tempi di consegna coperti dalla vettura che le forniamo.
Lei dice ok.
Gli dico che se vanno a prendere l'auto il commerciante è disposto a fare la quotazione subito in modo da stringere i tempi.
Lei volendo la presenza del marito e col fuoco sotto al sedere mi chiede 10 minuti per andare a prendere la vettura.
Comunico alla coppia , ormai sono amici, che l'acquirente è colui che gliel'ha venduta (a loro fa piacere) e che (avevo preso accordi) potevano recarsi direttamente in concessionaria da lui(il titolare).
Questi i programmi:
- andate a prendere l'auto e vi recate da lui
- io vado ad avvertirlo che state arrivando
- vi accordate per il prezzo
- vi chiamo per dirvi della vettura sostitutiva
- fate il contratto con me dell'auto nuova
- lunedì o martedì consegnate la vostra e ritirate la sostitutiva
Tutti d'accordo e felici, io particolarmente perchè vendevo un auto nuova ( è un anno magro) e perchè mi mettevo un extra in tasca che mi fa un gran bene in questo periodo.
Escono ed esco.
Entro dal collega col quale ho buoni rapporti e al quale mi sono rivolto qualche volta per degli usati che a me spesso mancano per comunicare l'arrivo e ripetere tutti gli accordi .
La famiglia felicie arriva mentre sono ancora lì e approfittiamo per fare il gioco a due , lui mi chiede le cose che già sapeva facciamo due considerazioni tutti e quattro poi io ,per non mettermi in mezzo ai loro conti e alla sua trattativa d'acquisto torno ad aprire la concessionaria.
Dopo un po' ricevo la sua telefonata
- loro vogliono 9.750 € io ne offro 9.500 € se paghi tu il passaggio legge dini (pass. di proprietà dal privato alla concessionaria) facciamo.
Do l'ok.
- ci sentiamo dopo . mi dice.
Lascio passare 20 miuti e chiamo lei per comunicargli la vettura che gli darò.
Stranamente risponde lui e come risposta, tra gli schiamazzi di bimbi piccoli ( non aveva detto che non erano più tali? ), ottengo :
- ah , adesso siamo con i bambini .... ci vediamo ad inizio settimana.
Insospettito dalla risposta frettolosa chiamo il concessionario parlo col titolare e:
- ah ma sai, mentre ero fuori a parlare con te il venditore gli ha proposto la nostra vettura e quando sono entrato hanno voluto comprare quella. Così l'auto glie l'ho ritirata nel contratto e ..... sai com'è dobbiamo vendere tutti.
Rimango basito e con una delusione enorme dentro.
Dopo un po' lo interrompo e gli dico :
- scusa allora io ho lavorato gratis? Ti ho portato un cliente per l'acquisto di un auto, oltre a quello gli hai anche venduto una tua auto nuova e non hai tenuto neanche il pattuito per me?
- ah , ma noi l'auto gliel'abbiamo dovuta pagare di più . In fondo hai sbagliato tu che hai portato il cliente qui , dopo lui ha visto la nostra ..... ha detto che con te di contratti non ne aveva fatti quindi .... in fondo dobbiamo vendere tutti.
Mi lamento un altra volta del suo comportamento:
- la prossima volta mi farò lasciare l'auto in concessionaria e verrai tu a vederla, ho lavorato per incastrare il tutto e mi dici che hai dovuto quotare l'auto di più ... boh ????
- ah dai se ti accontenti di 100,00 € ..... anzi facciamo così te ne do' 50,00 li tiro fuori io di tasca mia così non dico niente a mio fratello (suo socio) .... dai non roviniamo i rapporti , io ci tengo a farli continuare, se hai bisogno in futuro ....
La delusione diventa quasi schifo .... mi cala anche le provvigioni per proteggersi dal fratello.
Gli comunico che almeno voglio i 100 € poi abbiamo chiuso il libro e che la prossima volta ci penserò due volte prima di ....
Chiudo il telefono, prendo il cellulare ed invio un sms alla coppia di fenomeni :
- A) era sufficente dire abbiamo comprato una ..... B) non i pare un comportamento molto corretto ne il vostro ne quello del mio collega C) un mediatore che ha lavorato chiederebbe la provvigione - vedete voi Andrea
Risposta :
- ci rendiamo conto della brutta figura ke (usano anche le k ...siamo messi bene) stiam facendo dinnanzi alla tua gentilezza e disponibilità. la nostra decisione finale è stata data da un insieme di fattori ke (e due) ora non credo ti possanno essere di consolazione visto ke (tre) ci hai preceduti. Oltre alle nostre scuse non mi sento in dovere di altro visto che altri tuoi colleghi, nello stesso contesto, non mi hanno chiesto nulla. Cristiano e Romina
rispondo
- io ho un mancato guadagno di 100€ per la vendita di una .... Per la mia situazione economica mi facevano comodo . molto.


E' sempre molto triste quando gli interessi vanno oltre ad una parola data senza neanche alzare una cornetta del telefono per prendere accordi.
Bella cosa il rispetto!!!

"non voglio mica rovinare i rapporti" - MA VAI A FARE IN CULO!!!


Vergognati Andrea , continui ancora a fidarti della gente , VERGOGNATI!!!


Ps: visto che mi devo vergognare

Nr 01 Kia Picanto venduta in meno
Nr 01 Honda F-RV usata venduta (gratis)
Nr.01 Honda Jazz in più venduta (giusto mica tenere nascosto il gentiluomo)