mercoledì 25 gennaio 2012

Squame d'amore - 24° puntata -


Inizio della 24° puntata
Si ricorda che "squame d'amore" può esser letto nella sua integrità fisica e morale al seguente link:
http://www.andreapelodigiorgio.blogspot.com/#!http://andreapelodigiorgio.blogspot.com/p/la-blog-novela.html
oppure andate su pagine del menù a tendina "Pages" e cliccate "Blog novela - Squame d'amore"


Il giudice, riunitosi con se stesso in grande segreto nella stanza 51, sputò la sentenza:
- cessione del quinto .
Da classifica del 2011 al quinto posto risultava essere arrivata "la bidella" ed Elvezio non era proprio d’accordo.

La Bidella si era rivelata una vera salvatrice e protettrice di casa Elvezio e farsela portare via non era contemplato neanche secondo matteo, nemmeno secondo Luca e neppure secondo Secondo che in classifica era secondo .
Secondo voi?
Il tavolo delle trattative era Scavolini e questo lo si poteva dedurre dalla presenza di Lorella Cuccarini.
Fuori da essa Angelo, il drago di Komodo di casa, faceva la guardia.

All’interno il clima teso e rovente permise a Cribalda di cucinare un paio di salsicce portandosi avanti col lavoro di mezzogiorno in attesa di decisioni molto importanti per il proseguo della sua vita .
La trattativa fu intensa a tal punto che più di una volta i presenti , trasportati dall’enfasi, si lasciarono scappare la parola “inghepardito”
Quinto, il giudice, era disposto a lasciare La Bidella ma solo in cambio di Tevez + un piatto di patatine fritte sott’aceto lacustre ¬ + un porte aperte alla Renault e il tutto senza avvertire le forze dell’ordine .
Elvezio offriva, in cambio, una cassetta super 8 dell’orchestra del Gagio di Romagna ben sistemata dentro la mascellona di Ridge + il suo contratto a termine della durata di 6 anni , rinnovabile per altri 6, come cassettone da cucina ¬il tutto coperto da un leggero strato di glassa qb da servirsi dop 15 minuti di freezer a patto che fosse dentro al forno microbombe della Clerici.
L’accordo che dapprima sembrava impossibile fu siglato e confermato alla presenza di un Capodoglio proveniente dal mar Baltico fuori rotta per colpa di una Cernia che gli aveva lasciato intendere quello che non lasciava scampo ad altre interpretazioni.
Lo scritto , convalidato dal Notaio Sig. Insciopero, ceralaccato e leccato per dargli un importanza maggiore prevedeva la fornitura giornaliera di una rosetta con la mortadella tagliata grossa da mangiarsi spizzi e bocconi nel baule di una Simca 1000 in alternativa una Prinz verde o al massimo di un furgoncino fiat 850 modello da convento edizione suore.
Il drago di Komodo fuori dalla porta scosse la testa , con una scodata aprì la porta lasciando entrare un autoarticolato che aveva forzato i blocchi per non sapere ne leggere ne scrivere.
Lo scontro fu talmente violento che Quinto il giudice ora sembrava aerografato sul frontale del camion.
Un trenino samba partì seduta stante dalla stanza 51 formato da tutti meno il “mio amico charlie” mentre sia Cribalda sia il somarello indicato come fornitore ufficiale di mortadella mostravano una certa allegria.
Il Cavedano si era iscritto alla prima edizione de “la Maratona del relitto” .
Nella stanza 24 le campane suonarono a festa …..Don Bairo aveva finalmente battuto il record mondiale di Uvamaro.
Al 15° giro Elvezio si sfilò dal trenino della festa ritirandosi nei suoi pensieri di uomo cosa che da quando era sotto l’occhio attento di quell’essere di giorgiano peloso non aveva ancora fatto.
Seduto nella sua poltrona della terza età con il telecomando in posizione stesa e rilassante si coprì il corpo con il mantello dell’invisibilità.
L’effetto di una testa mozzata appoggiata sul bracciolo causò più di uno svenimento tra i passanti e mentre X –Folin sfiorava la strage giocando a testa e coda con una petroliera da 300 metri (d’altronde lo spirito belga) nel suo cervello di uomo semplice vennero a galla domande con la D maiuscola .. domande di vita
- Ma non era meglio che venisse a galla la palla di pelle di pollo fatte da Apello figlio di Apollo ?
Si chiese Elvezio mentre dalle orecchie uscivano dei post it con le domande scritte
- Chi è veramente Elvezio ?
- Perché al posto di un semplice cane lui ha un drago di Komodo? E se si , come dove e quando ?
- Quante stanze ha la mia casa ?
- Se mio fratello e mio nonno sono la stessa persona mia mamma trombò al cimitero?
- La cinghia di distribuzione , si ma a chi?
- Perché sono rimasto senza biglietti del 30° compleanno ?
- È provato che ?
- Chi paga tutta la gente che lavora in questa casa ?
- Si rivolga al suo istituto bancario . ne ho uno ?
- Ha comprato dei post it nuovi ? no?
Finiti!!!
Alla pagina 100 della piattaforma sky usufruendo dei tasti colorati del telecomando potete dire la vostra Blu : si - Giallo : no - Rosso: forse – blu : la do via la prima sera
Il cane del vicino miagolo a voce alta …. evidentemente qualcosa non andava .
- Camilla per favore un cappuccino. Ordinò Elvezio prima di alzarsi dalla poltrona della terza età .
Il Cavedano stava facendo riscaldamento mentre qualcuno faceva foto davanti al relitto auto assegnandosi il titolo di “relitto umano”
Il drago di komodo se ne stava tranquillo ,scodinzolante e comodo sul divano sgranocchiando il braccio del postino del giorno prima,
le luci dell’alba erano scese ad illuminare la serata e le melanzane si erano incamminate verso il forno dove avevano appuntamento con una bella parmigiana con la caratteristica erre Parmense .
Il campanello di casa Elvezio improvvisamente ruggì , era il meccanico autorizzato del paese :
- La Bentley è pronta , olii filtri , liquido lavavetri …. Fanno 1589,00 € con fattura 7000,00 € senza fattura – va la che la chiedi la fattura! –
L’Elvezio credit card fece il suo compito e la Bentley fu parcheggiata a fianco al divano .
Angelo , il drago, marcò il territorio senza bisogno di scendere da esso
Ma di chi era la Bentley e perché avevano detto al meccanico di consegnarla a casa Elvezio ?
Come mai Elvezio si era sentito in dovere di pagare senza chiedere assolutamente nulla ?
Da quando il campanelo ruggiva ?
Il tlin tlon della campanella spezzò il silenzio seguito a ruota dalla voce di Cribalda:
- E’ PRONTOOOOO!!!
Tutto si fermò all’istante e tutti si trovarono attorno al grande tavolo , la cena era a base di surgelati di alta stagione (dicembre – febbraio) …. poi un rombo , una sgommata potente e il rumore di una porta abbattuta dal muso di una Bentley .
In salotto rimase solo Angelo con in bocca un papiro su cui erano riportate le seguenti parola :
- Così, come fa la gente con i cani, ti abbandono !!!
Un Elvezio , allibito, sbigottito, pulito e infradito guardò , incredulìto, Angelo che, con un pennarello indelebile grosso , scrisse sul pavimento :
- Prova ad abbandonare un Drago di Komodo se sei buono !


FINE DELLA 24° PUNTATA





Personaggi Principali
Elvezio protagonista principale
Cavedano protagonista a suo modo
Elda l'amica di Elvezio che finisce presto
Cribalda cuoca di origine perimetrica
La bidella la bidella
Ginepro il figlo, forse, di Elvezio
Mazzotti Fabrizio il Vip nello Yacht
Ridge attualmente il cassettone della cucina
Dingo un vero esemplare
Bartolomeo Pestalozzi il personaggio misterioso al cinema
jamessignore il maggiordomo preso in prestito
Osvaldo il testimone di Geova
il pacchetto detective il pacchetto detective
X-Folin lo spirito belga di passaggio
Oliver il professore succube di Cribalda
Rinaldo l'oculista del paese
Federico e Marisa speaker ufficiali di "squame d'amore"
Don Lesto parroco di casa Elvezio
BUV Bidella Utility Veichle
Dalai Il lama del parco naturale
hazard quattro frecce di non si sa quale auto
Andrea Pelo Di Giorgio lo scrittore
Banda Asganaway i deejay
fernando Alonso comparsa in bici
Beyonce ospite d'onore
Pippa Middeltone e il suo culo
Laura taiola Laura Taiola
Funghi Funghi Elena
Figalessa commessa negozio ottica Cesena
ignoto cadavere
Beppe Beppetti il conte longevo
Angelo il drago di Komodo
Quinto il giudice aerografato
Camilla la barista