mercoledì 18 gennaio 2012

"Squame d'amore " - 23° puntata : "Gilda"

Potete leggere tutta la Blog-novela nella pagina dedicata (vedi menù)



WAAAHHHHHH WAHHHHHHHHH e ancora WAAAAHHHHHHHH la sirena d'allarme del più famoso museo europeo urlava come impazzite
Alcuni disperati e maldidenti, approfittano dell'assenza di Franco Telarompo per sottrarre alla Francia intera "Gilda" famosissima e costosissima opera del maestro mio omonimo Andrea Pelo di Giorgio.
Dipinta nel periodo mini(ani)malista del maestro romagnolo su richiesta del conte Beppe Beppetti (1821 - ??? ) Gilda rappresenta la tranquillità di una mucca in attesa del rientro a casa delle figlie passate in macelleria per fare delle commissioni.
In quel momento mentre Franco Telarompo stava ancora una volta onorando il suo nome l'intera Francia era in ginocchio e come sempre accade quando qualcuno è in ginocchio qualche maniaco sessuale che si trovava nei dintorni aveva già aperto l'impermeabile.
Il caso era ufficialmente aperto e tutti gli ispettori presenti a casa Elvezio erano stati richiamati all'interno della stanza 34 bis sede ufficiale del Louvre e gran parte della Francia.
Elvezio era venuto a sapere del misfatto tramite un twit conclamato proprio mentre si stava imbarcando per una crociera sotto costa con la "Schettino-boat" nave di 300 metri capace di viaggiare inclinata.
Neanche il tempo di salire a bordo che la voce di Jamessignore, cortesemente, richiedeva la sua presenza all'interno del salone principale.
La situazione era vagamente grave.
Elvezio allarmato cercò di contattare il Cavedano ma riuscì ad arrivare al massimo a Sardone .... Paola e li si fermò contento.
Franco Telarompo, ricercato per abbandono del posto di lavoro, si era dato alla macchia ma ormai aveva il fiato corto ed era braccato da un fustino di dash senza scrupoli.
- E' prontoooooo!!!!! urlò a pieni polmoni Cribalda la cuoca perimetrica.
Incredibile ...ancora non era ben chiaro se era per la succulenta bontà dei manicaretti preparati da Cribalda o per la paura della trasformazione in "La Bidella" ma quando lei lanciava nell'aria il suo "è prontooo!!! " l'intero mondo Elveziano si fermava accomodandosi attorno al grande tavolo della camera nr 2 .... li sulla sx.
Elda ,ritrovata nel canale di scolo, fu ricoverata al "Fate quello che potete fratelli" con la passera nuova già rotta (ancora in garanzia) e trattenuta in vista dell'arrivo del Dottor House in calo di audience a causa del cambio del doppiatore.
Nei mari del nord le foche giocavano coi pinguini.
In quel momento tutto era incredibilmente fermo.
il silenzio fu rotto da un apparizione di Jovanotti che, mettendo il naso in sala da pranzo, si limito a dire :
"- dicono che è vero che noi siamo fermi è il panorama che si sta muovendo" .

PAUSA SILENZIOSA ....passa la scritta fine 6 puntata . è una burla!!!

Di li a qualche minuto passò il centro della città , l'ampio parcheggio, la terrazza con vista eil viale principale. Fu proprio la sotto l'insegna del Dott. Incisivo che due maldidenti suonando il campanello si apprestavano a saldare il debito maturato per la costruzione del ponte di messina in bocca con la famosa opera d'arte del defunto maestro anche un po' naif Andrea Pelo di Giorgio.
La scena non passò inosservata agli occhi di Cribalda che più veloce della luce e senza l'ausilio di una cabina del telefono si trasformò in "La bidella".
La violenza fu inaudita.
Il ponte ora unisce il divano principale all'ultimo piano del grande appartamento a piano terra di Elvezio.
La nave non partì mai risparmiando ore ed ore monotematiche di tutti i telegiornali del mondo mentre i passeggeri con inclinazioni particolari si incontrarono e accoppiarono per grado di inclinazione.
A Cortina suonava ,da un pezzo, "Ma questa è un altra storia" (tupi tupi marescià) mentre l'ormai bicentenario Beppe Beppetti, approffittando del marasma generale tornava in possesso del suo "Gilda" subito messo al sicuro dentro alla propria home page di twitter.
Salutando con un bel braciacul i cugini francesi Elvezio stappò la bottiglia più buona che teneva in cantina e mentre il cin cin dei bicchieri colorava l'aria della sala da pranzo una voce soave, proveniente da sotto al mantello dell'invisibilità, decise di non dire niente .

FINE DELLA ....... comunque lo sai che ti amo ......... 23°PUNTATA










Personaggi Principali
Elvezio protagonista principale
Cavedano protagonista a suo modo
Elda l'amica di Elvezio che finisce presto
Cribalda cuoca di origine perimetrica
La bidella la bidella
Ginepro il figlo, forse, di Elvezio
Mazzotti Fabrizio il Vip nello Yacht
Ridge attualmente il cassettone della cucina
Dingo un vero esemplare
Bartolomeo Pestalozzi il personaggio misterioso al cinema
jamessignore il maggiordomo preso in prestito
Osvaldo il testimone di Geova
il pacchetto detective il pacchetto detective
X-Folin lo spirito belga di passaggio
Oliver il professore succube di Cribalda
Rinaldo l'oculista del paese
Federico e Marisa speaker ufficiali di "squame d'amore"
Don Lesto parroco di casa Elvezio
BUV Bidella Utility Veichle
Dalai Il lama del parco naturale
hazard quattro frecce di non si sa quale auto
Andrea Pelo Di Giorgio lo scrittore
Banda Asganaway i deejay
fernando Alonso comparsa in bici
Beyonce ospite d'onore
Pippa Middeltone e il suo culo
Laura taiola Laura Taiola
Funghi Funghi Elena
Figalessa commessa negozio ottica Cesena
ignoto cadavere
Beppe Beppetti il conte longevo