mercoledì 8 febbraio 2012

..... era marrone

Capita di perdere un paio di guanti no?
A me capita spesso di perdere qualcosa, magari non perdere nel vero senso della parola ma dimenticare da qualche parte, appoggiato in qualche posto, in un auto, al bar, in qualsiasi posto che possa aver frequentato.
Mi capita quando con la testa sono da un altra parte (soventemente) e faccio movimenti senza prestare attenzione, mi viene a mancare la memoria visiva.
Così è stato per quei guanti in lana blu imbottiti da un caldo strato felpatino beige all'interno che da giorni e giorni scarrozzavo all'interno della vettura che ho in uso.
Di colpo è arrivata la neve e di colpo non c'erano più sul sedile della vettura, più nella borsa, che ho spesso al seguito per gli allenamenti podistici, più nelle tasche del giubbotto che sto usando, più in ufficio e nemmeno in casa.
Quel che è peggio, mi fa innervosire con me stesso, è che nella mia testa non c'era nessuna traccia della mossa fatta per toglierli dal sedile.
.....proprio nel periodo della mega perturbazione carica di neve che ha messo , e sta mettendo, in ginocchio il centro dell'Italia.
Pazienza userò gli altri .... peccato quelli erano così comodi e caldi .... sei sempre il solito Andrea.
Passano un paio di giorni e rientrando a casa, a fine di una proficuissima giornata lavorativa passata al freddo e spalando neve, trovo sotto la mia cassetta della posta un guanto in lana appoggiato sulla neve nel marciapiede.
Lo raccolgo, lo guardo, sembra il mio ma è marrone (blu i miei) e allora lo appoggio sulla colonna :
- stai li, magari ti vengono a cercare. ..... ma che bravo che sono !!!
Causa neve salto il venerdì e sabato lavorativo , passo il week end da Paola e Lunedì rientro al lavoro trovando una situazione oserei dire peggiorata ....nel cesenate.
Al mio arrivo a casa sopra alla colonna delle cassette postali giace sempre il guanto marrone, sotto, in un mucchio di neve ammassata, fa capolino, mezzo coperto dalla fredda neve, un qualcosa di blu.
lo estraggo, è un guanto blu .... come il mio
guardo dentro, è felpato .... come il mio
afferro il guanto sulla colonna .... è blu come il mio
.........d'altronde sono Pelo, me lo devo ricordare.


Nessun commento:

Posta un commento