giovedì 24 gennaio 2013

Trail delle Cartiere - Week end autogestito : i percorsi

























I° giornata, sabato 16 febbraio, partenza ore 14:00 da località Gaino (Toscolano Maderno)

“Giro del Monte Castello di Gaino”     10 km     +D 300 mt.

Partendo dal centro di Gaino, tra il tripudio della gente e attraverso 2 ali di folla, seguiremo la comoda strada forestale che, salendo dolcemente, fiancheggia il lato ovest del Monte Castello.
Arrivati in località Navazzo finiscono le salite della prima giornata e il percorso inizierà a scendere cambiando il versante del Monte Castello.
Il sentiero, passando nei pressi della “casa dai grandi cancelli”, lascia il posto ad una piacevolissima strada con vista Lago sulla sx e vista Monte sulla dx.. La strada, nel finale, si alterna a tratti di sentiero nei boschi più bassi del Monte. E come in tutti i “boschi più bassi” che si rispettano, i sentieri solo in parte sono tracciati dagli uomini. Il resto della tracciatura è ad opera degli animali. Ci sarà quindi da “ravanare” un po’ per beccare la traccia giusta.

Nel complesso giro “semplice” per familiarizzare col posto e scaldare la gamba in vista del trail del giorno successivo.



II° giornata, domenica 17 febbraio,
Partenza ore 8:30 dall’Agriturismo San Lorenzo in Persegno.
          (località Persegno, 5 km sopra Toscolano Maderno)

“Giro del Monte Pizzocolo”     22 km     +D 1.100 mt.

Partendo dai 600 metri di quota dell’Agriturismo, i primi km di comoda strada forestale, salendo dolcemente nel bosco, permetteranno di smaltire la colazione.
Arrivati però al Palazzo Archesane (quota 800 mt.) lasceremo la strada forestale per prendere il sentiero che, salendo sempre nel bosco,  punta deciso al Passo Spino (quota 1.150). In alcuni tratti le pendenze faranno sì che i resti della crostata verranno prontamente utilizzati e smaltiti.
Dal Passo, un divertentissimo sentiero single-track in leggera discesa ci porterà prima al Pirello (1060 metri di quota) e poi fino a S.Ubaldo (870 metri). Qui, meteo permettendo, la vista spazierà fin giù al Lago.
Ci aspetta ora un piacevole tratto di strada, dove ci si potrà rilassare un po’ e dedicarsi liberamente allo “sparo di …zzate” che verranno tutte rigorosamente immortalate dalle telecamere di PeloTV.
In località Sanico (quota 340 metri) entreremo nella Valle delle Cartiere e attraverseremo la zona dei resti delle Cartiere che erano ancora in funzione nei secoli finali del millennio scorso……(…così….frase enciclopedica…..)
Risaliremo la Valle con uno “strappo” corto ma secco e abbastanza-molto impegnativo. Chi nella breve salita lancerà l’improperio più colorito verrà premiato dall’organizzazione.
Si riprende ora la strada forestale che  in 4/5 km di dolce salita ci riporterà su all’Agriturismo.

Giro tecnicamente semplice, quindi adattissimo anche ai neofiti del trail, che richiede comunque un po’ di gamba (almeno una mezza maratona in strada bisogna essere in grado di portarla a casa senza convulsioni).


Materiale consigliato
I° giorno:
normale running

II° giorno:
visto il periodo e la quota raggiunta, potrebbe essere normale trovare 10-15 cm di neve (speriamo perché sarebbe fantastico). Non occorrono comunque scarponi da spedizione, ma una buona scarpa protettiva (meglio se da trail) è quasi d’obbligo.
Altrettanto importanti sono un buon paio di guanti , berretto/bandana per coprire collo e testa e un giubbino impermeabile (tipo gore-tex o similari).
Zainetto con riserva d’acqua + cibarie varie + qualche capo d’abbigliamento di ricambio, non sarebbe male.
Panta lunghi e abbigliamento a strati renderebbero l’opera un capolavoro.

Chi fosse sprovvisto di qualche cosa ce lo faccia sapere. Provvederemo a procurarvelo.

N.B.    IMPORTANTISSIMO    “Non dimenticate di riempire lo zaino di sorrisi ::::::))))))

Nessun commento:

Posta un commento