lunedì 29 aprile 2013

Novecolli UltraTriathlon - Sto bene

Sto bene

così mi dicono corpo e mente  chiamati ad un aumento improvviso di lavoro.  Sicuramente una cosa positiva che agisce in maniera decisa sul morale in vista di una sfida che si sta avvicinando a passi da gigante.
Novecolli Ultratriathlon, una sfida partorita ed ufficializzata poco tempo fa, talmente poco che racchiude in se stessa un'altra sfida. ,riuscirla a fare nonostante i pochi chilometri (zero in bici e non più di 6/7 km settimanali di nuoto) in corpo acquisiti al 7 aprile. (giorno in cui  l'obiettivo maratona veniva egregiamente svolto)
Creata, molto facilmente, da una mente incosciente e facilona che non pensa alle difficoltà  ma segue quell'alone d'impresa che non respirarlo sarebbe un peccato..
E' così che al resto (di te) non rimane che andarci dietro.
Le preoccupazioni ci sono (sarebbe anomalo non averne) , per il nuoto, per la bici, per la corsa , per le reazioni del fisico  una volta che viene derubato del riposo, del prezioso sonno, sensazioni già conosciute , è vero, ma mai miscelati con tali difficoltà di percorso.
Cosa vorrà dire e come sarà possibile affrontare le salite quando la testa ciondola e il sonno ti spegnerà per un istante  facendoti sbandare con la bici,  cosa vorrà affrontare le discese in mancanza di lucidità e riflessi pronti, come sarò in grado di salire in bicicletta dopo 1000 vasche con muta ad una temperatura di 28°, come sarà ripartire a piedi per affrontare il terzo giro di un percorso distruttivo già di per se in bicicletta con quel  fardello di fatica sulle spalle e negli occhi .
So che saranno sensazioni distruttive quelle che il fisico sentirà addosso, scatteranno quei meccanismi mentali che chiederanno il perchè di tanta fatica  ma so che si risponderanno lasciando assaporare il piacere dell' emozione che sto andando a prendere..

Meno di 45 giorni di tempo dall'ufficializzazione  alla sfida , un concentrato di emozioni e sensazioni che già mi hanno portato via  dalla normalità della vita  rapendo il mio cuore.
E' un pensiero ormai fisso quello che si affianca alla vita di tutti i giorni.
Cosa , come, quando e se .......mentre il tempo passa veloce.
C'è da organizzare la cosa.
La preoccupazione maggiore è quella di non riuscire ad avere al seguito un assistenza costante che possa vegliare sulla mia sicurezza ; qualcuno appassionato di video o foto che riesca a documentarla  filmandola in parte per costruire un filmato.
Comunicare, scrivere sui social , su questo blog , dare risalto all'evento e ai partners che mi appoggiano e supportano,  cercarne altri  mentre proseguono le giornate lavorative e sportive dedicando ore ad allenamento per dissetare la mente con la sicurezza del fisico.
Tutto molto compresso e molto stretto ....sicuramente molto intenso.

Io e Amer Italia Onlus,   ancora una volta insieme, ancora una volta in prima linea per sensibilizzare i problemi di un paese sicuramente più sfortunato.
La Campagna nazionale "Stand Up for African mothers" per aiutare le mamme africane colpite da un altissima mortalità pre/post parto continua, basta poco, molto poco anche solo il destinare il 5x1000 , cosa che non ci fa, effettivamente, tirar fuori dei soldi dalla tasca in un momento di vita                   economicamente difficile.

I giorni si passano  galoppando a velocità folle sfuggendomi di mano, sento già il fiato sul collo, la tensione del momento in cui osserverò l'acqua della piscina respirando qualcosa di veramente speciale.
Sarà  un altra pagina di vita  che cercherò di riempire con tutte le mie più emozionanti parole.

A due passi da casa,
tra  la mia gente
nel mio mondo....

Sono pronto.

Programma immaginario mentale (potrebbe subire sensibili variazioni)

Giovedì 16/05/13  Piscina Cesenatico
Partenza : ore 12,00
Fine nuoto previsto: ore 21.30
Partenza bici prevista ore 23.30/00.00 PortoCanale

Venerdì 17/05/13
Fine bici prevista 23.00 /00.00




Sabato 18/05/13

riposo
Partenza a piedi : ore 6,00

Domenica 19/05/13 
Arrivo a piedi : ????


Nel numero di maggio di Inbici  ( a breve su www.inbici.net)  "Ci Risiamo" 

Ci  risiamo

Perché seguo una strada  capace di regalarmi grosse emozioni ,  di farmi vivere sensazioni forti ed estreme facendomi  sentire vivo e che sta incidendo dentro di me  parole importanti e profonde.  

Azioni, gesti, fatiche  capaci di regalarmi una filosofia di libertà che solo a respirarla  ripaga della sofferenza ,  in grado di non farmi sedere davanti a niente mantenendomi sempre assetato ed offrendomi costantemente l’acqua .
Ricordo ancora le fatiche, le sento dentro solo a pensarci, la sensazione distruttiva delle ginocchia che “grattano” nel piegarsi, la fatica immensa  nell’alzare le gambe, la difficoltà mentale per convincerle  a rimettersi in corsa abbandonando il passo camminato. Il sonno che ti si attacca addosso come uno strato di silicone  e ancora l’inesorabile lentezza del passar del  tempo  …continua su www.Inbici.net  (dai primi giorni di Maggio)
  



I grazie:
Mario Castagnli (patron della NoveColli Running) che mi appoggia in questa mia avventura,
Comune di Cesenatico per la disponibilità e la fornitura della corsia in piscina
Comune di Cervia (mia città) per l'appoggio mediatico e ,spero, altro
Enervit per la continua fornitura di integratori basilari per il recupero in movimento
Scott che veste i miei piedi con delle scarpe Run veramente al Top,
Fondriest per la fornitura della splendida bici che mi permetterà di scivolare sull'asfalto
Centro Medico Cervia che, mente a parte,  controlla il mio stato di salute,
Inbici mensile ufficiale sul quale racconto il perchè e racconterò poi il come
Surfing Shop  per il supporto costante alle mie divagazioni fisico/mentali 





Nessun commento:

Posta un commento