lunedì 14 aprile 2014

Body Worlds ...che corpo !!!

Ne avevo sentito parlare qualche anno fa a Radio Deejay. Già allora ne rimasi colpito per la particolarità dell'idea e per la "potenza" della mente che aveva ideato e portato avanti il progetto fino a renderlo realtà nonostante l'impatto ad assimilare la cosa potesse essere un grosso ostacolo.

Anni di giacenza nel limbo mentale chiamato  dimenticatoio fino alla scorsa settimana quando Lisa ha manifestato la voglia di andare alla mostra.
- è a Bologna !!!

Ieri il momento.

Dopo qualche peripezia con il satellitare che in fondo aveva ragione perchè :
- via  non è piazza
- San Lazzaro e Casalecchio di Reno non sono Bologna

arriviamo alla mostra un oretta abbondante prima della chiusura cosa che, fra l'altro, ci ha permette la visione in piena tranquillità.

Fantastica....veramanete
E' un effetto strano sapere che ciò che stai osservando  era vita reale.

Nessun manichino solo persone che prima di arrivare al bivio del loro destino hanno acconsentito alla plastinazione, tecnica che permette, attraverso una serie di fasi, al corpo di mantenersi intatto acquisendo una consistenza basilare per essere esposto in determinate posizioni.
Una valida alternativa alla tristezza del loculo.

Cosa si vede ?
Tutto ......veramente tutto.
Ogni particolare dello scheletro, muscoli, tessuto arterioso, nervoso,  in posizione di rilassamento, tensione.
Corpi genialmente aperti  e posizionati per mostrare anche i più piccoli particolari.

Intelligenti e di grosso impatto le esposizioni di organi affetti da malattie.
Impossibile non rimanere impressionato dalla differenza tra un polmone normale ed uno di un fumatore  ,  uguale per un fegato in cirosi epatica
La consapevolezza del danno che ci si potrebbe arrecare non può non sorgere, la differenza tra una foto e il vero è impressionante.

Le malattie, più pericolose,  viste in sezioni di organi sapientemente "affettate" e gli incredibili numeri
....17 metri di intestino,
1,5 metri quadrati di cervello l'estensione del cervello
i 7500 litri di sangue pompato al giorno dal cuore  dimostrati con l'accatastamento di bidoni rossi
La magnificenza e la grandezza del corpo umano  sapientemente riposto in uno spazio che pare troppo piccolo.

Per me la possibilità di
- aumentare la mia cultura (spesso lacunosa) sul corpo umano,   che uso a volte in maniera intensa
- osservare direttamente le reazioni /posizioni dei muscoli /del corpo in determinate attività o sotto particolari sforzi.
- capire in realtà , quando sento un dolore,  da dove parte ed il perchè a volte la rete nervosa me lo trasporta fino ad altri lidi corporei
- acquisire certezze

Fantastico per tutti partendo dai bambini che sicuramente avrebbero un modo diverso e molto proficuo/interessante nell'apprendimento  arrivando fino alle  persone in età adulta.
Eccezionale per tutti gli sportivi e coloro che fanno uso del loro corpo in modo più o meno intenso

scarabocchio il consenso per la plastinazione assumendo fin d'ora una posizione plastica  :-)

Body Worlds  andate a vederla .....seguite il consiglio