martedì 17 giugno 2014

parole in discesa


Parole che si librano nell’aria seguendo un istinto, un emozione che si svela nella lucentezza degli occhi e in un velo di brividi che ricoprono la pelle
Una piccola traccia su un bianco foglio per  la giusta direzione,   qualche parola spinta, forzata,  per un abbrivio iniziale  e,  come capita ad un ciclista che forza le ultime pedalate per arrivare a godersi una tranquilla discesa,  ….. le parole magicamente escono dalla bocca raccontando esperienze, emozionanti attimi, pensieri .
E’ un flusso continuo che procede senza intoppi,  sosta o svolta  soffermandosi su un episodio, una emozione forte  , sul perché di una decisione.
Una sensazione magica profonda che si mescola col piacere di essere ascoltati, compresi.
La consapevolezza di riuscire a trasmettere
Ieri (16 giugno)  grazie all’amico Riccardo Ambrogi  (colui che due anni fa mi fece ..... "alex bellini ...artista esploratore" ) nella suggestive location del Rione Rosso di Faenza ho avuto la possibilità di fare tutto questo  in modo completo , a 360°,  come forse non avevo mai fatto .
“domani arriva sempre” di Andrea Pelo di Giorgio

Una postazione importante, un proiettore, immagini e con la considerazione che si da ad un professionista del settore in piedi sui pedali  ho forzato gli ultimi metri di quella salita che ha aperto le porte ad una fantastica ed emozionante discesa.
                                

Molto umilmente …..……