giovedì 31 luglio 2014

Il tristo mietitore - Squame d'amore - 49° puntata

-         Puoi leggere tutta la blog novela cliccando su SQUAME D'AMORE 
      
      BRRRRR,  fa un cazzo di freddo

Pensa tra se e se Elvezio mentre il ghiaccio lo avvolge completamente.
Lo sapeva che non avrebbe mai dovuto indossare la tenuta  del dott. Gibaud  lana fuori cotone sulla pelle.
Il furgone correva come un folle su una strada rinomata  che per motivi di non agevolare indagini togliendo patos alla vicenda  lo scrittore Andrea Pelo di Giorgio non si sentiva di svelare.
Elvezio batteva i denti o per lo meno avrebbe voluto,  il parallelepipedo di ghiaccio che lo avvolgeva  impediva anche quel movimento  costringendolo ad una pura e megera sofferenza.  
La servitù di casa Elvezio  attendeva dell’arrivo del Cavedano per un urgentissima tavola rotonda incentrata su da farsi ma soprattutto sul chiarire il perché “le lasagna piacciono a tutti”
Il portone di una grande cella frigorifera si aprì inghiottendolo.
Solo freddo ….molto freddo per il protagonista della blog novela   che in un intervista al settimanale “Chi Come Perché” si confessò molto intristito per la probabile fine soprattutto perché non era ancora stato in grado di assaporare la gnocca.
-          Son cose difficili per un uomo da mandare giù …..e pensare che quella volta ……..   
Sblam !!!  la porta si chiuse , la luce si spense 
La luce si accese  ….nella grande sala.
-          Andate a casa !!!  urlò la maschera di turno 
-          Non c’è più niente da fare,  non ce la farà …..aggiunse signhiozzando
Il pubblico maschile  non pagante  uscì mestamente con la coda tra le gambe , quello femminile con l’altra cosa  modello Pausini,  improvvisando una fiaccolata  verso casa Elvezio .
L’arrivo a destinazione fu salutato dalla banda di fiati del paese  di ritorno dalla podistica per fiati in do minore in fa maggiore e in là   un po’ più lontano per favore.   
Jamessignoresissignore   se ne accorse subito e  per la prima volta in tutta la sua carriera di maggiordomo rimase in completo silenzio attanagliato dl dubbio se dire Pronto o Avanti   ….  
-          C’è un mucchio di gente la fuori Cribalda,  ……creditori preoccupati ?
-          Elvezio non ha debiti con nessuno,  oltretutto non vive nel vile mondo del denaro, non te lo ha detto il tuo povero babbo prima di lasciarti  in mano il fardello maggiordomo ?
-          No, non credo , o forse non l’ho compreso io ….. era concitato , voleva dirmi tante cose e alla fine ha miscelato un po’ tutto  e sputato una parola unica dal significato non presente ne passato  nell’ultima edizione del Zanichelli …….“Sgrambengo” Sgabengo “  ……. una cosa del genere . 
-          Padron Elvezio  ci avrebbe sicuramente detto di essere ospitali.  Lo saremo   ….vai ad aprire la porta  e fai gli onori di casa mentre io preparo un aperitivo di benvenuto
Eseguì mentre  i RIS di Raas (ian)  erano alla ricerca di indizi utili  alla scoperta del rifugio/prigione in cui era G….celato Elvezio .
 Il Cavedano usciva dalla casa di Archimede Pitagorico , scienziato/inventore  con un importante novità scientifica in corpo.
Una potente pastiglia  ancora senza nome , in fase di sperimentazione ,  che  permetteva  di assumere istantaneamente le sembianza di pesce umano super eroe .
La trasformazione era immediata , la durata era di circa  15 minuti  e la massima assunzione giornaliera della miracolosa pillola era di nr. 02  anche susseguenti in modo da mantenere le caratteristiche di super eroe   fino a d un massimo di mezz’ora.   …. La pillola era blu
Dal momento di fine effetto la fantastica pillola garantiva una riserva d’aria pesciogena  di 5 minuti entro i quali il Cavadano doveva assolutamente trovare acqua pena la morte o ancor peggio la scelta ad occhi chiusi di un dito  tra “dire, fare, baciare, lettere, testamento” .
L’arbitro diede il fischio d’inizio e, casa di Elvezio, l’aperitivo vs fiaccolata iniziò mostrando subito un sano agonismo .   
Cribalda sfoggiò un aperitivite da far venire i brividi alla morte in persona seppur quel giorno fosse martedì giornata  mondiale di chiusura per turno delle confezioni di granetti  marchio coop …. Che rispettano la pesca dei  delfini  .
La polizia brancola nel buio, lo scrittore non parla nascondendosi dietro l’alibi di non aver ancora pensato a quella che sarà la sorte del protagonista ed agli sviluppi generali  della blog novela.
Nella cella il freddo si sta  facendo intenso , - 35 ° centigradi ,  la mente non si spegne  anzi  si fortifica  acquistando pian piano potenza mentre dal corpo partono imput di protesta che portano Elvezio a temere una rivoluzione corporale.  
Amarena ….ne percepisce  l’odore  anche da dentro la coltre di ghiaccio ,  in quel buio più assoluto, in quel silenzio glaciale  si stava espandendo un grandissimo odore di amarena .
Nel grande giardino di casa Elvezio gli invitati si muovevano composti  evitando schiamazzi che potessero disturbare chicchessia  mentre la Maria, l’anziana vicina, diceva a tutti che  tal XXXXX   se la faceva con delle gran Troie .
Il V.M 18 anni  apparve subito , oscurando per dieci minuti le pagine della blog novela  incurante che i malviventi avrebbero potuto approfittarne.
Di lì a poco il Cavedano fu trovato ancora tinco in riva al mare proprio vicino a casa della Spigola con  un blister completo di pastiglie blu  consumato .
La Spigola aveva un gran sorriso .
La passera era leggermente arrossata 
Il mistero si infittiva sempre di più mentre si scoprivano gli altarini  riguardanti Gina la badante polacca   
data ormai come amante ufficiale  del  titolare di un azienda  di vendita auto nella quale Livio si trovava esposto  in vetrina con il cartello km zero sempre più spesso.
Casa Elvezio ospitò una grande riunione  nella quale la popolazione Cervese in accordo con l’assessorato ai semafori decise per uno sciopero forzato contestuale dei :
a)  lavavetri
b) venditori di fazzoletti
c) chiedenti carità sani
d) chiedenti carità storpi
e) venditori di rose
f) venditori di mimose
g) venditori di cachi maturi
h) venditori d’arte contemporanea
i) rappresentanti in genere
l) venditore di lupini     
m)  venditrici di servizi “d’amore”
n) consegna buono sconto per il circo Orfei di Moira
L’azione colpì nel segno mettendo in ginocchio la malavita organizzata che si trovò seduta stante senza più entrate .  Restavao solo le entrate della lucciola-facoccero non sufficienti, però, per il sostentamento della malavita.

Il pesce siluro , ancora ignota la sua identità …..chi fa la spia non è figli o di Maria , non è figlio di Gesù e quando muore  va laggiù. Va laggiù in quel postaccio dove  regna il diavolaccio ….. , sentendosi col fiato corto  decise di sbarazzarsi del sequestrato Elvezio  cedendolo alla mafia cinese per la modesta cifra di 5 €  spacciandolo per un grosso ghiacciolo all’’amarena che a sua volta lo girò alla Polaretti.
Elvezio non credeva , Signore a parte,  di farcela a salvare le penne (…la sua amata collezione di Bic) .
Vedeva un futuro nero, anzi rosso-viola mentre  nella sua mente prendeva sempre più forma l’immagine della macchina che trasforma i blocchi di ghiaccio in piccoli cilindri di ghiacciolo.
Che fine ingloriosa!!!
Vivisezionato e leccato da lingua miste e col pericolo che la sua zona pisello capitasse tra le fauci di un uomo ..... che fine ingloriosa !!!
Ore 20.45 : una truppa di fide Limache (razza polacca delle nostre lumache) agli ordini del Generale Lì  si mette in marcia attraversando il giardino sfidando il pericolo aperitivo.
Alcune caddero infilzate da stuzzicadenti ,  passate velocemente sulla fiamma viva  per finire come accompagnamento ad un buon calice di Rosè d’annata …altre  finirono schiacciate  furono catturate da una coppia di guardie a quattro zampe basse larghe e piene di rughe.
La maggioranza grazie ad una strategia basata sulla velocità pura riuscì a farla franca  lanciandosi a capofitto nell’azione , ormai disperata, di salvataggio Elvezio.
Il Cavedano dorme  tranquillo  con un sorriso da ebete stampato in faccia .
Poco distante da lì (valore non valido per le truppe di Limache) all’interno di un angusto e Augusto capannone la mafia cinese consegnava il blocco di ghiaccio  amarenato  alla Polaretti che in un batter d’occhio lo trasferisce in fabbrica  inserendolo nella macchina infernale .
Un rumore assordante di seghe  circolari restituisce alla blog novela  un quantitativo imprecisato di cilindretti all’amarena , pronti  per essere imbustati ed immessi  sul mercato.
Le truppe Limacose si fermarono di colpo  ritirando le antenne di guerra ,  il pubblico non pagante  si taciturnì  abbandonando mestamente  Casa Elvezio  proprio mentre uno scuro figuro  bussava alla porta.
-          Pronto  chi parla ?  
-         Il Tristo Mietitore, ....SONO LA MORTE!!!!  disse il losco figuro brandendo la falce e scossando la testa.


FINE DELA 49° PUNTATA.   

Nessun commento:

Posta un commento