mercoledì 23 luglio 2014

L'alba negata

è nell'immensità del mare, nella calma con cui, il più delle volte, ti accoglie la mattina presto, nel saluto fatto da una leggera e ripetuta melodia di piccole onde che scivolano sulla battigia.
è nell'esserne parte, nel solcarlo delicatamente senza fatica lasciandosi cullare e massaggiare dalla sua essenza 
nell'osservare le figure che educatamente nuotano, sostano, dirigono lo sguardo all'orizzonte
nelle parole, nell'allegria, nella semplicità di mostrarsi emozionabili

è la magia de "l'alba nuotevole"
un evento intimo
piccoli numeri per una magia ancora maggiore ....un "esclusività" che vale ben oltre a qualche ora di sonno in meno. 

13 in acqua + 1 in riva + 1, la nuvola, all'orizzonte. 
Location ufficiale  il Bagno 340 di Mi.Ma che ,come al solito, ci accoglie e sopporta con gentilezza e disponibilità estrema.

Ore 5.05 .... è tutto come al solito,  magico.
l'aria del mare, il quadro naturale posizionato a fine spiaggia, l'allegria di una compagnia di amici


Con l'eccezionale presenza Elvetica di Terry e Martina (gli unici a non indossare la muta), la graditissima presenza della fotoreporter del mensile Chi-Albania Mirela Cacaj  e solo dopo aver assolto alle pratiche di caffè,preparazione,acquisto con donazione Amref della T Shirt ufficiale (splendidamente disegnata da Terry) più cavolate di genere vario  l'intimo gruppetto scende in acqua per il via ufficiale.


16° la temperatura esterna qualcuno di più quella marina.
L'impatto c'è ma dura poco, 150 metri  e si sta da Dio (almeno con la muta). 

Tutto splendido ,divertente , magico ....l'alba nuotevole non delude mai 
neanche quando  la 1 nuvola all'orizzonte, professionalmente, simpaticamente e anche un po' antipaticamente, si piazza proprio sul punto d'uscita  oscurando il sorgere del sole lasciandolo apparire solo una volta scalata quest'ultima. 

Può capitare, anche madre natura ogni tanto si diverte. 

Ore 5.55 ...lo stomaco chiama,  il bar del 340 è già pronto con paste, megapaste,caffè e cappuccini di ogni genere. 
Il ritmo di rientro è più veloce (brutta bestia la fame) ma non meno allegro. 
Tutti felici, uno si lamenta annunciando un ricorso ufficiale ( - l'organizzazione aveva garantito la presenza dell'alba !!! ).

L'uscita dall'acqua è piena di scatti fotografici, mentre il settore doccia da quest'anno si arricchisce del servizio doccia ustionante. 

E' l'ora del relax, di un altro frangente magico  prima del lavoro per alcuni, dell'uscita in bicicletta per altri e della "liberazione" per Giovanni e il bagno 340 :-) 



Hanno partecipato 
(ordine alla cazzo)

Il bagno 340 nei panni della location ufficiale
Gianluca Sbarzagli nei panni dell'affezionato
L'amico di Gianluca Sbarzagli nei panni dell'amico
Manuel di Barbora nei panni dell'affezionato questa volta contestatore
Valentina nei panni di Vale Raton 
Terry e Martina, nei panni della delegazione Svizzera e, il primo, del fumettista
l'amico cliente del bagno 340 nei panni di una muta corta ma grande 
Lisa nei panni di  "mi tocca" visto che sono la compagna di lui :-) 
Fabrizio Cutela nei panni del futuro Ironman
Matteo Rinaldi  rappresentante dell'associazione atleti Gay :-)
Andrea l'amico (non amichetto) di Matteo 
Alex Ravaglia nei panni propri
La nuvola lunga nei panni della guasta feste
Mirela Cacaj nei panni della fotografa che la prossima volta nuoterà 200 metri stile cane
Giovanni  e il cognato (perdono per il nome che ora non ricordo) nei panni dei servizi vari
le mute nei panni silenti
l'alba nei panni di Alba negata ma non annegata
le T-Shirt de "Alba Nuotevole"
Amref Italia Onlus 
Just Pilates Studio
Surfing Shop
un dottore della mutua
Earthware
una medusa che ha colpito Lisa
i soliti scogli
i gabbiano nei panni degli avvoltoi
madre natura 
domani arriva sempre
Andrea Pelo di Giorgio felice di tutto ciò 

Grazie