mercoledì 24 dicembre 2014

...o chi per esso







  Caro Babbo Natale  o chi per esso




Vista la crisi globale che sta interessanto l’intero pianeta nel corso degli ultimi anni compreso questo 2014 additato nel 2013 come l’anno di uscita da essa  ritengo opportuno non esagerare  con le richiesta  nella mia abituale letterina .

Mi piacerebbe molto poter trovare sotto l’albero o anche comodamente appoggiati sul divano le seguenti cose :

-un 4000 metri già nuotato ed anche forte
- una consolle pur che sa ed una ancora da essere 
- una rasatura di barba automatica valida tutto l'anno 
- il cambio gomme di Alonso e quello  d’abito di Penelope Cruz
-il cambio a nove rapporti ma tutti protetti
- la protezione solare al 53 – 58= -5  per un abbronzatura carbonizzante
- un gatto cenerino in una giornata senza vento
- le condizioni meteorologiche ottimali 
- l’eliminazione delle mie beghe e di quelle altrui
- gli stati d’animo e quelli europei
- un verbale autovelox fatto ad un altro
- i cavalieri della repubblica senza il giornale nella tavola rotonda
- l’ipsie dixit ed unisci i puntini della settimana enigmistica
- capire a cosa sta pensando Matilda
- il canale preferenziale  attraversato dal mio kayak preferito  
- Il gatto dalle uova d’oro e la gallina con gli stivali
- Esco a fare 4 passi ed un messaggio  promozionale
- verbi ed i sostantivi alla cazzo per una grammatica confusionale
- la riuscita del risotto allo zafferano con le vongole che applaudono felici
- 10 passi in paradiso  
- 10 metri di anaconda col riporto di 2 e problemi di stomaco   
- il carpaccio e i suoi perché
- Giovanni Schettino
- una sbarra
- Giovanni Schettino alla sbarra
- un fuciliere provetto,  una provetta fucilata, 
- il cane a merenda, il pane a spasso 
- tutta l'erba in un fascio  
- l'amicizia tra il coniglio e le patate prima della fiamminga in comune
- l’ardua sentenza , il pesce preso con la lenza, una sana veemenza ed un cadavere rimasto senza
- una colpevole con la coda tra le gambe 
- la diarrea convulsiva a chi dico io
- uno sciame di galline e un branco d’api
- il banco dell’imputato , il banco dell’appuntato, un banco amputato, il cono gelato , un gatto castrato ed un paziente operato
- il russare di Matilda in stereofonia
- un disco in vinile di Al Bano incantato da subito
- la salute del mondo e delle specie animali
- la fine di tutte le guerre e forma di violenza sia fisica che psicologica 
- i cappelletti delle Aie e  le lasagne che  piacciono a tutti
- un set di amicizie disinteressate ed un set di coltelli dello chef
- lo chef di master chef , quello di stasera cucino io …no io ….. lo chef della panna di susanna,   lo zio tom , la sua capanna, 3 quintali di manna, osanna osanna nell'alto dei cieli , la messa è finita andate in pace senza toccar le salsicce alla brace 
- un nuova professione con tre anni di garanzia a chilometraggio illimitato
- l’esclusione dell’isola dei famosi dall’isola dei famosi
- il grande fratello all’isola dei famosi  subito prima dell’esclusione
- il digitale terrestre nella stazione spaziale
- la stazione spaziale nel mio sgabuzzino  delle scope
- un treno in ritardo spaziale e gli astronauti nervosi in attesa
- la lista della spesa appesa ad un corda tesa
- Mork chiama Orson rispondi Orson
- la sintonia fissa su radio Deejay
- Esco a fare 4 passi  … ma forse l’ho già scritto
- il pericolo dietro l’angolo  concavo e quello convesso
- le vocali non dette di Cattivik
- non esiste sporco impossibile
- due fustini in cambio di uno
- un fusto di birra , uno di olio , uno di carne ancora in vita e un completo di ossa per le occasioni speciali
- un sommergibile con le pile scariche mentre  mentre passa l’orsetto di duracell che nuota
- il soggetto , il predicato verbale , l’aggettivo andante ed anche quello tornante ma non in zona di montagna
- il grana padano reggiano in mano ad un caimano lontano
- tre cammelli pur che sia, uno in puro kashmere ed uno in lana merinos
- la sosta pagata nelle strisce blu con la lingua agli ausiliari del traffico
- il traffico nel suo mondo complesso senza fiati
- i neri per caso su un gommone dei trafficanti di anime
- la divina commedia in comode dispense da mezza pagina l’una
- ho fatto un etto e mezzo cosa faccio lascio ?
- l’intento bastardo e colpevole del gatto a nove code  con sette vite uguale a sessantatre
- la matematica che è un opinione  affiancata da un italiano pur che sia isole comprese
- le cotolette offerte dal mobilificio Aiazzone
- i dittatori alla gogna immersa nella fogna
- i dai no , non ci credo , non pensavo  ad uso libero e prolungato nel tempo dei fazzoletti omonimi
- la dichiarazione sono maggiorenne per poter comprare un giornalino porno
- l’amore come non lo avevi mai visto ne inteso ne vissuto passando attraverso un imbuto
- una cassa di birra , una di vino e una da morto
- una sana toccata di maroni
- un sequel di pazienza da usare ogni volta che ce n’è bisogno
- un post it omnipresente per ricordare  che  sorridendo  si vive meglio
- emozioni come se piovesse con un bugiardino che spieghi come viverle
- la vittoria nelle sfide personali  e  la vittoria figlia di vittorio
- il personal best nella maratona , un podio a mio piacimento, i formaggini tigre in confezione da 13,5
- la fine della crisi economica 
- le gambe da ciclista che non ho, uno stile rana nuotato decentemente con l'aggiunta di un delfino possibilmente non spiaggiato 
- un cavallo montato , uno timido ed uno esuberante
- il vento che tira di là
- una discesa che scende anche a farla a rovescio
- l’amore per tutte le specie animali
- babbo natale forever 
- squame d'amore anche nel 2015     
- gli auguri  per tutti  anche da parte di Elvezio, il Cavedano e tutta la blog novela
- un 2015 fantastico e un domani arriva sempre pieno di speranza

Grazie per la vostra vicinanza


andrea pelo di giorgio

    

Nessun commento:

Posta un commento