domenica 8 febbraio 2015

Pc System


C'è stato qualche lungo minuto in cui il cuore andava a tremila e non riuscivo a prendere aria, 
come se essere immerso in un 5.000 metri di corsa, nel quale già da pochi metri dopo lo sparo senti il cuore che ti occlude la gola.
Eppure ero su un palco, di fatica fisica proprio non ve n’era . 
E’ l’emozione che dirige le danze già intensa nell’affrontare una platea rappresentata da un intera azienda , ancor di più (un giorno la saprò gestir più facilmente) quando c’è qualche variazione di programma dell’ultimo momento. 

Come se fosse una specie di prima volta bis nonostante valutassi tutte le differenze in modo positivo. 
In fondo ero già coscente del mio essere davanti al pubblico ed in più avevo avuto Alessio come interlocutore a supporto  col quale avevo stabilito e preparato tutto il contorno alle mie parole. 


31 gennaio …venerdì,  Kick Off 2015 (calcio d’inizio) dell’azienda PC System di Pistoia

La sala 11 dell’UCI  Cinema di Firenze è la location dell’evento di inizio anno di quest’importante azienda di Software Toscana. Verranno resi noti i risultati dell’anno 2014, presentate le novità del 2015 evidenziando l’importanza del gioco di squadra parafrasando e sfruttando il mondo del cinema attraverso filmati di presentazioni , tratti da film importanti, piuttosto che spezzoni ironici sapientemente registrati e montati da un agenzia incaricata alla preparazione dell’evento.
Io ricopro il ruolo di ospite a sorpresa (wow)  con un compito prettamente motivazionale. 

Probabilmente non passo neanche inosservato, lo spicco della felpa gialla “domani arriva sempre” in mezzo ad un numero importate di persone vestite a dovere  per l’occasione si noterebbe anche in caso di nebbia pesante.
Sento qualche sguardo di curiosità , qualche occhio che mi segue curioso di capire chi fossi in realtà e se, magari, avessi sbagliato evento.

Alessio non c’è …ahimè è stato colpito da una colica di reni che lo ha costretto in ospedale, c’è invece un problema tecnico che ritarda l’inizio di circa mezz’ora. 
  • il tuo sarà l’ultimo intervento , mi conferma il presentatore della giornata, avrai 45 minuti poco di più …purtroppo il problema ci ha ridotto i tempi  non recuperabili in quanto alle 19.30  inizia il  film  ….quello a pagamento. 
In un nano secondo tutto quello che avevo preparato nel corso della settimana e che mi ero ripetuto a voce alta nel corso del viaggio andava rivisto (l’ipotesi di parlare a velocità della luce per farci stare dentro tutto era esclusa a priori). 
Molto diligentemente mi siedo in sala e, mentre si susseguono gli interventi rimetto in ordine le cose sfruttando carta e penna con l’ausilio della mia presentazione su power point.
Arrivo giusto giusto in tempo pronto per una presentazione in pompa magna che mi viene attribuita. 
Microfono, telecomando per il movimento slide e parte  “ Forrest Gump - Stanchino “ …salgo tranquillo.

E’ un effetto che dura giusto il tempo di ringraziare la platea per l’applauso attibuitomi prima che una domanda, un ottima domanda del presentatore,  anticipi un argomento del quale avrei voluto parlare nel corso del mio intervento come da rimodulazione creata in sala. 
Il cuore si impenna, non posso non rispondere ne tantomeno fare scena muta. 
Qualche minuto in cui veramente il respiro è paragonabile ( percettibile nel microfono) a quello di un 5000 come scritto all’inizio, durante i quali bisogna rispondere in maniera esaustiva mentre la mente si ingegna ne creare una variante che mi riporti sulla strada giusta di quanto preparato in sala. 
Pochi, ma lunghi, minuti mi accompagnano fino al bivio che mi permette di riprendere il filo della mia fiaba. 
Da quel momento è un altra cosa, sono le emozioni che dettano legge, le parole scivolano via leggere invadendo la platea mentre cresce in me la soddisfazione nel percepire un pubblico attento e rapito dai concetti che esprimo e in cui credo con tutto me stesso. 
L’importanza degli obiettivi, del fare, del seguire i propri istinti,della libertà, dell’essere vincenti comunque e sempre con l’importanza del lavoro in team  mi accompagnano alla fine del mio intervento.
Circa 15 minuti oltre il mio timing escludenti l'ultimo video di 8 minuti .......ne valeva veramente la pena ( almeno per me :-))
Mi godo l’applauso ringraziando ancora una volta prima di godermi una bella serata con tutto il gruppo Pc System prima, davanti ad un tavolo poi, sulle piste da bowling dove il lavoro del team verrà messo in risalto in un agguerrita sfida tra dipendenti ed invitati alla giornata.



domani arriva sempre 

andrea pelo di giorgio








Nessun commento:

Posta un commento