martedì 18 agosto 2015

Unica

Ne vale sempre la pena
rinunciare a  qualche ora di sonno per regalarsi lo spettacolo dell'alba
ogni volta uguale, ogni volta profondamente diverso
ogni volta in grado di regalarti un emozione profonda.

Un parterre internazionale,  albisti titolati provenienti da ogni parte del mondo, Ungheria, Francia, Albania, Bologna.
Il ritorno alle vecchie abitudini, la muta,  dopo il rinfresco meteo portato dalle perturbazioni dei giorni scorsi ed anche a protezione dall' "invasione" di meduse congilio delle ultime settimane ( 2 gli esemplari intercettati - 3 le strisciate orticanti ricevute da ignoti)
11 atleti, 11 sagome nere che entrano in acqua.
Sono le ore 6,00  quando gli  scroscianti applausi di 15 ragazzi "struscianotte", accampati al quartier generale Albistico, Bagno 340 da Giovanni,  salutano l'entrata ufficiale nel mare.
Temperatura dell'acqua ottima (specialmente con la muta).
Circa 500 i metri per raggiungere la boa designata a tribuna per lo spettacolo delle ore 6,17.
Ci siamo tutti, allegri e sorridenti come sempre è.
Non è pulita come quella di luglio, il sole ci appare quando è già staccato dal pelo dell'acqua facendo capolino da una coltre di nubi presente all'orizzonte.
Rosso come il fuoco
bello
fiero del suo ruolo
e,  chissà,  ......  magari anche compiaciuto nel trovarsi davanti persone che fanno della sua nascita  un regalo per  una  giornata diversa,  ....migliore.

Alba Nuotevole,   ....unica

Domani Arriva Sempre
Andrea Pelo di Giorgio










Nessun commento:

Posta un commento