sabato 19 settembre 2015

succede ....è successo

è già passato un po' di tempo dall'ultima presenza sul mio blog è strano ma non ce n'è mai abbastanza neanche quando "non fai niente" qualcosa è successo, succede sempre qualcosa che merita, o meriterebbe di essere condiviso/postato. e' tutto in testa, li dentro la forma scivola in modo perfettamente liscio e armonioso. è quando provi a buttarlo su "carta" che diventa molto complesso, non ha più una forma , una scorrevolezza, a volte ....nemmeno un senso è li che le cose passano divenendo non più attuali venendo sopraffatte da altre che nella testa filano in modo incredibilmente liscio ed armonioso ma poi .......
ti ritrovi così, tra le altre cose :
 -a non aver parlato della fine di Sporturistic , di non aver detto quanto in realtà il progetto sia stato importante per me nella realtà lavorativa dell'Italia di oggi e di quanto il realizzarsi di un idea autonoma (con Lisa) possa essere una grande iniezione di fiducia nella direzione #sipuòfare #sipuò-deveosare. E' stato bello, fantastico, dall'inventare, programmare, allo scontrarsi per divergenze di idee, al rapporto con la gente, con chi ci ha dato fiducia fino ad arrivare ai saluti finali ed al meritato riposo che mi riconsegna però ad una situazione difficile fatta di cose che magari racconterò a breve giro di blog.
 - a non aver parlato dell'impegnativa mezza maratona Rimini-San Marino nella quale ha sorpresa ho sfoderato una ottima prestazioni capace di regalarmi la consapevolezza di, nonostante l'assenza di allenamenti specifici in stagione,un ottima forma fisica ed aggressività agonistica. Una sfida fantastica, diretta con un compagno di avventure capace di farmi tenere ben serrato il pugnale tra i denti ad ogni attacco del rivale nelle impervie salite (colle ventoso ...ne dico una) verso San Marino. Una sfida, quella diretta, durata oltre 15 km, ai vertici (e oltre) delle potenzialità personale, fatta di tattica, di psicologia atletica che mi ha portato ad un crono considerevole con relativa posizione di classifica finale

Per ovviare ad un altro "non aver parlato" ho deciso, trovando un po' di tempo, di parlare del Triathlon di Firenze che per un motivo, diciamo così, professionale mi è caduto sotto ai piedi (come quello di Brasimone ..... di cui non ho parlato). Pettorale numero 121, distanza sprint con frazione di nuoto in piscina da 33 metri. niente muta (cazzo), solo body tecnico Scott , frazione ciclistica i multilap e podistica non so ancora.
Non è la mia gara tecnicamente ma la prestazione sarà ai vertici :-) soffrirò il nuoto, la bici per poi regalarmi un bel piacere nella frazione podistica in un fantastico fuori soglia che durerà sin dalla prima vasca.

Fantastico arrivare primi :-)


Ringrazio, il mio team, il mio allenatore, i miei tifosi e mio marito che mi sopporta tutti i giorni









domani arriva sempre
andrea pelo di giorgio


ps: loghi sponsor verranno inseriti al rientro ....scusassero

Nessun commento:

Posta un commento