sabato 19 settembre 2015

Triathlon Sprint Firenze

A poco dalla conclusione del Triathlon Sprint di Firenze arrivano le conferme relative alle previsioni  di poche ore fa.

Giudizio finale,  positivo
sia per quel che riguarda la competizione, effettuata dentro al (bel) parco delle Cascine, che non ha sofferto della scelta (probabilmente obbligata per l'esordio) Multilap, sia per la mia prestazione personale che è andata meglio di quel che erano le previsioni di sofferenza peccando un po' in qualche cavolata da perdita di abitudine.
Nello specifico  un nuoto  non malvagio , anzi , costante lungo e nemmeno tanto sofferto , peccato che il Garmin  abbia conteggiato due vasche in più e ancor più peccato che quando ho alzato la testa per dire esco un conta vasche ha detto ancora due ...... mumble mumble mumble .....
Guardando il tempo e la sensazione dello sforzo  probabilmente ha ragione lui (il garmin)  ....66 metri(vasca da 33 mt) in più per il "povero" Pelò Triathleta che inanella nel giro di un breve lasso di T1 l'inserimento rovesciato del pettorale (dalla parte bianca) ed un tentativo di salita in bici dal lato sbagliato che lo fa rovinare nelle siepi a bordo strada .... le comiche ...... cosa che però alla fine , grazie al gioco delle scie non penso abbia modificato il tempo finale.
Fortuna che c'è la corsa ( lo dico sempre) ....qualche secondo di impaccio  per indossare le scarpe  e poi  sento il vento.
5 fantastici km costanti (come un orologio svizzero) ed un passo di quelli che regalano gioia ,  quella che avevo all'arrivo  quando, completamente senza respiro, non riesco a far altro che sorridere di soddisfazione.
Il massimo è servito, Pelò ha vinto e si è divertito





Grazie a Michele Parpaiola a Trievolution per l'ospitalità e gentilezza e come al solito a Scott, Enervit e Zoot (la muta non era ammessa .... ma era nel camion)  per l'importante supporto alla prestazione.

La mia prestazione

Domani Arriva Sempre
Andrea Pelo di Giorgio









 

Nessun commento:

Posta un commento