sabato 28 ottobre 2017

miglioratamente tifoso

Il mio essere tifoso è cambiato (progredito mi piace dire) rispetto alla gioventù ma anche agli ultimi anni passati allorché le sconfitte di un "mio" atleta prediletto erano capaci di annebbiare l'evento sportivo lasciandomi in bocca sapore amaro condito da delusione.
Non è più così, l'ho notato (una volta ancora) anche domenica scorsa con il doppio appuntamento motoristico Moto GP, Formula 1.
Certo forza Valentino, Dovizioso/Ducati e forza Ferrari ma .....niente delusione. La passione nel seguire la sfida è sempre viva, pulsante, .... molto in tensione nel caso di gare come quella della Moto GP  ma la forza del piacere di osservare, gustare apprezzando lo spettacolo intenso di una condotta di gara, di una strategia di team lo è ancora di più.
Gli aspetti sportivi, tecnici, tattici, acquistano valore prendendo il sopravvento rispetto al vocabolo "Tifoso".
La superiorità dimostrata da Hamilton in gara, il suo sorpasso perentorio e deciso che ha chiuso i giochi subito, l'affidabilità e strategia Mercedes non mi infastidiscono come non lo fanno ne il duo Marquez/Honda ne la superiorità di atleti/team non difatti da me in qualsiasi altro sport.
E' un grosso vantaggio, permette di godersi a pieno l'aspetto tecnicamente sportivo ed il comportamento agonistico  di tutti i protagonisti.
Lo spettacolo vero va oltre il tifo ed è tale chiunque sia ad offrircelo in modo passionale ed agonisticamente corretto.
Non si può non apprezzare, non godere per quanto atleti/team (non tifati da noi) fanno e per la perfezione con cui conducono una stagione come non si può sparare contro, cancellare  quanto fatto dai nostri beniamini solo perché non riescono ad imporsi in modo assoluto.
Essere grati a chi si impegna, a chi prova a vincere, a regalarci emozioni è dovuto, ....sempre.
Le variabili che decretano un successo o una sconfitta sono veramente tante (molto raramente collegate alla propria volontà) non ultima il valore dell'avversario.
Riconoscerlo riuscendo a gustare il gesto tecnico, sportivo apprezzando ci permetterebbe sicuramente di apprezzare maggiormente lo spettacolo inteso come tale rendendo più tranquilli  determinati contesti che sfociano a volte nella vergogna umana.

Miglioratamente tifosi ...fortemente consigliato

Andrea Pelo di Giorgio
Domani Arriva Sempre























Nessun commento:

Posta un commento